E’ venuto il momento

DI RINGRAZIARE!!!

GAP 2014 si è appena concluso nella sua fase di residenza a Guilmi. Ora iniziamo a lavorare a distanza, ma prima vogliamo ringraziare chi, tramite contributi di varia natura, ha reso possibile i tanti progetti estivi di GuilmiArtProject. Ci avete creduto e sappiamo di non avervi deluso. Col vostro contributo, l’anno prossimo faremo ancora meglio!

GAP e tutti gli artisti ringraziano:

Il Comune di Guilmi per l’ospitalità nella scuola/casa-vacanze, che durante gli intensi giorni dei workshop si è trasformata in uno spumeggiante campus creativo

GAP Labs 2014
GAPlabs 2014 alla Casa-vacanze. Photo credit: Giovanni Gaggia

Bar Il Pino, per la prontezza con cui ha saputo fronteggiare orde di barbari artisti affamati, per i prezzi popolarissimi e per l’incredibile affabilità di Pino

Una delle cene da Pino. Photo credit: Meri Iacchi
Una delle cene da Pino. Photo credit: Meri Iacchi

La Proloco per la logistica durante la residenza, la Nuova Didattica Popolare, i GAPlabs, il buffet

Le donne  guilmesi partecipano alla realizzazione del buffet grazie all'intercessione della Proloco
Le donne guilmesi partecipano alla realizzazione del buffet di Andrea D’Amore grazie all’intercessione della Proloco. Photo credit: Alessandra Poggianti

Le Antiche Grotte per la festa a conclusione della residenza

Graziella Kriminal durante la festa del 13 agosto
Graziella Kriminal durante la festa del 13 agosto

Lu Barrott di Nicola e Bagni vittoria per il concerto di dj Morens e Graziella Kriminal

Graziella Kriminal e Dj Morens in concerto
Graziella Kriminal e dj Morens in concerto

Teresa Ciccarone ed Eleonardo Giardino per tutti gli inviti a pranzi e cene e per l’usufrutto della casa di nonna Lucia

Tetti da casa di Nonna Lucia. Photo credit: Pietro Gaglianò
Tetti da casa di Nonna Lucia. Photo credit: Pietro Gaglianò

Dora Ciccarone e Donato Sabatini, per l’usufrutto de La Pitech, da sempre nostra galleria di riferimento

Juan Pablo Macias e Diego Segatto allestiscono La Pitech per BAS, la Banca Autonoma dei Sementi Liberi da Usura
Juan Pablo Macias e Diego Segatto allestiscono La Pitech per BAS, la Banca Autonoma dei Sementi Liberi da Usura. Photo credit: Alessandra Poggianti

Massimiliano Simoncelli, per materiale tecnico e preziosissimi contatti per la BANCA AUTOMOMA DEi SEMENTI LIBERI DA USURA

L'istallazione di Juan Pablo Macias al Poliambulatorio di Guilmi, con televisore da MS. Photo credits: Alessandra Poggianti
L’istallazione di Juan Pablo Macias al Poliambulatorio di Guilmi, con televisore da Massimiliano Simoncelli. Photo credits: Alessandra Poggianti

Camillo per il video proiettore nella serata di presentazione del GAPlabs di Eva di Franco Clothing, Fern Blossom e Andras Calamandrei

Presentazione in piazza del GAPlab di photo shooting.
Presentazione in piazza del GAPlab di photo shooting con Eva di Franco Clothing, Fern Blossom e Andras Calamandrei

 Tiziana Racciatti e Patrizia per il rinfresco post NDP

Patrizia dà il suo contributo al dibattito in durante la Nuova Didattica Popolare
Patrizia dà il suo contributo al dibattito in durante la Nuova Didattica Popolare. Photo credit: Giovanni Gaggia

Giacomo Strada per il contributo tecnico, logistico ed economico

P1170020
The supporter!

Plinio e Gianna per il loro contributo affettivo ed economico

Plinio e suo figlio Giulio per Fern Blossom
Plinio e suo figlio Giulio per Fern Blossom

Marco Colameo e Maria per i graditissimi viveri di stagione

P1170174
Ciò che rimane dell’ampia fornitura di verdure di Marco Colameo

Tutti gli acquirenti dei gadget.

Gadget d'artista a tiratura limitatissima
Gadget d’artista a tiratura limitatissima. Photo Credit: GAP e Nicola Di Santo

Un rinnovato grazie a Danilo Perrucci, Pino di Ciano e Lucio Perrucci, per l’agevolazione nella logistica, nell’organizzazione e per l’ardore con cui credono in GAP e ad Angelo Racciatti per aver condiviso il progetto edibile di Andrea D’Amore.

 

Senza di voi GuilmiArtProject non esiste!

Un po’ di svago tra NDP e NDP

1426372_597863880275155_459781008_nlogogap_baldassarriOgni tanto si potrà pur lasciare Guilmi per andare a trovare gli amici più prossimi alla costa, no? Infatti il 10 agosto ci muoviamo tutti insieme verso Lu Barruot di Nicola per dare il benvenuto al duo Graziella Kriminal e farci cullare o sballottolare da  strabilianti motivi scacciapensieri. Un concerto in collaborazione con Lu Barruot di Nicola e Bagni Vittoria.

graziella

Lu Barrott di Nicola, Bagni Vittoria, GuilmiArtProject, sono lieti di invitarvi alla sorprendente festa-concerto con il duo Graziella Kriminal.

RSvP al link dell’evento FB

Tra marranzani, ritmi schioppettanti, ma anche pause per l’abbraccio e altro, la serata sarà di sicura gioia e rappresenterà l’occasione di sostenere le attività di GuilmiArtProject, la residenza d’artista dell’alto vastese che dal 2009 scommette sul territorio e quest’anno scende a valle grazie alla sinergia con le realtà amiche de Lu Barrot di Nicola e di Bagni Vittoria.

Il sound mirabolante di Graziella Kriminal sarà accompagnato da spire di salsicce, xilofoni di arrosticini, glass armoniche di birra, piste di verdurine, e tante magliette d’artista, da acquistare, indossare, incorniciare o ritagliare a vostro piacimento per contribuire a realizzare gli anticonvezionali progetti site specific di GuilmiArtProject.

Menù e bevande a cura de Lu Barrott di Nicola
Magliette di Francesco Eppestaingher
Con l’accompagnamento dei dj del Comitato dell’Amore di GuilmiArtProject, Amigo Mio e Santo Johnny

………..

Graziella Kriminal è un duo composto da Diego e Sergio.
Il primo alle prese con un preistorico sintetizzatore acustico: il marranzano. Il secondo, con le mani suona il basso e con i piedi “madre cassa e figlio charleston”. Il risultato fa: Tum-Cha, Doin-Doin. Un’alchimia in equilibrio tra antico e moderno. All’ascolto sembra musica campionata ma il computer non c’è
IL SOUND
Il suono di Graziella Kriminal è lo-fi. Ritmi veloci e pimpanti che non disprezzano l’uso di interventi lenti e a tratti dark. Atmosfere acide, con echi elettro-pop in un genere che loro stessi definiscono Psycho-House.
LA STORIA
I due si conoscono dal pediatra circa 35 anni fa. Crescono insieme nella provincia siciliana senza mai abbandonare la loro attitudine punk nei confronti della vita. A circa 15 anni si salutano per intraprendere percorsi diversi. Oggi, dopo 20 anni, si incontrano nuovamente per fare musica e dare un suono alle loro esperienze.
IL NOME
Il nome Graziella Kriminal è un omaggio a una bad-girl siciliana che Diego e Sergio osservano da ragazzini. Lei è armata e predisposta all’attacco. Talentuosa nel furto e abile al coltello. Veste jeans e chiodo in pelle nera. I capelli li porta corti con il ciuffo, lei è il capo di una gang (tutti uomini naturalmente). La sua attività preferita è spogliare i militari americani; loro approdano nell’isola felice, ma non sanno che in un vicolo scuro Graziella li sta aspettando per lasciarli nudi e senza soldi. Tutti i ricavati delle performance del duo Graziella Kriminal saranno devoluti al F.B.M.S. (Fondo di Beneficenza per Marinai Sprovveduti)